E-News, Notizie

Ancona, enti locali, enti internazionali

Si è svolto il 3 ottobre ad Ancona, presso la sede della Regione Marche, un incontro con gli amministratori locali marchigiani su europrogettazione e fondi europei per i comuni organizzato dalla federazione marche dell’AICCRE e da PLATFORMA. E’ intervenuta Carla Rey, Segretario generale dell’AICCRE, che a margine dei lavori ha evidenziato: “se il nostro Paese vuole modernizzarsi ed essere competitivo in un mondo sempre più interdipendente e globalizzato deve sempre più collocarsi in una dimensione europea ed internazionale, cominciando dal territorio, dagli enti locali, che devono acquisire gli strumenti necessari per utilizzare al meglio fondi e risorse che offre loro l’Unione europea”. Ma non solo: “fondamentale è anche lo strumento della cooperazione decentrata internazionale: gli enti locali possono e devono costruire reti mondiali di rapporti, finalizzati allo sviluppo sostenibile, allo scambio reciproco, alla crescita delle economie, alla soluzione di problematiche comuni.


LE PAROLE DI CARLA REY


In questo senso, ha informato il Segretario generale, PLATFORMA, la piattaforma europea delle autorità locali e regionali per lo sviluppo, di cui l’AICCRE è socio, si concentra sulla modalità di evoluzione dei partenariati e sul valore aggiunto che essi apportano alle democrazie locali in via di sviluppo, alla democrazia partecipativa e per la garanzia dei servizi di base”. In generale, ha concluso la Rey ”gli enti locali italiani devono essere protagonisti nei contesti internazionali dove si decidono le politiche che coinvolgono in primis il territorio, come le migrazioni, i servizi, l’ambiente, etc”, iniziando dall’attuazione dei 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile di Agenda 2030”.
All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, Massimo Seri e Cristina Gorajski, rispettivamente Vice Presidente e segretario della Federazione AICCRE Marche.

IL CONVEGNO SU TWITTER