E-News, cooperazione, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie


In vista delle prossime elezioni europee, il programma ALCOTRA vuole fornire le chiavi per comprendere meglio il ruolo dell’Europa nella vita dei giovani europei e le molteplici sfide che li riguardano.

Si tratta di un podcast in sei episodi, prodotto in francese e italiano, avviato dal Consiglio dei Giovani ALCOTRA con il sostegno dell’Autorità di Gestione del Programma Interreg Francia-Italia ALCOTRA.

Attraverso questo progetto, realizzato dai giovani per i giovani, si è data voce ai membri del Consiglio affinché potessero parlare della loro esperienza all’interno del Programma, del posto che l’Europa occupa nella loro vita quotidiana e dell’importanza della cooperazione europea in zone transfrontaliere. L’obiettivo generale di questo progetto è ricordare ai giovani, a pochi mesi dalle prossime elezioni europee, l’importanza di esprimere le proprie opinioni attraverso il voto.

La prima puntata, pubblicata il 9 febbraio, è stata aperta da Valeria CENACCHI, della Commissione Europea, che ha presentato i programmi Interreg e il loro ruolo nella cooperazione europea. Nella sesta e ultima puntata, Nicolas DARAGON, Vicepresidente della Regione Auvergne-Rhône-Alpes, chiuderà il podcast in rappresentanza dell’Autorità di Gestione del Programma Interreg Francia-Italia ALCOTRA.

Gli episodi vengono pubblicati ogni venerdì dal 9 febbraio al 15 marzo 2024 sul sito web del Programma ALCOTRA e sulle piattaforme di streaming (Spotify, Deezer, Amazon Music, Podbean).

Fonte: InfoRegio

Sito ALCOTRA

Collegare Podbean
0

E-News, cplre, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
“Le autorità locali e le organizzazioni della società civile fanno veramente vivere i valori europei nelle comunità locali, e coinvolgere i giovani nella definizione delle politiche locali è fondamentale perché sono già tra coloro che danno forma alle comunità di domani”, ha sottolineato Véronique Bertholle, vice portavoce per la gioventù del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d’Europa, intervenendo alla recente Conferenza europea sull’animazione giovanile e la democrazia locale. Organizzato a Bruxelles sotto la presidenza belga dell’UE, questo grande evento ha riunito più di 300 partecipanti per un’esperienza di apprendimento reciproco sull’animazione socioeducativa di qualità e sulla partecipazione significativa dei giovani. Partecipando a una tavola rotonda con animatori giovanili europei ed esperti di politiche municipali, con il tema specifico “Cosa offre l’Europa ai comuni nel campo della gioventù?”, la Bertholle ha illustrato le attività passate, attuali e future del Congresso che promuovono l’animazione socioeducativa e la gioventù Ha ricordato ai partecipanti che l’Europa potrebbe offrire ai comuni piattaforme per lo scambio di buone pratiche che aiutino le persone a pensare “fuori dagli schemi”.
0

E-News, diritti umani ed uguaglianza, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
Nel 2022, il tasso di grave deprivazione materiale e sociale tra i giovani (di età compresa tra 15 e 29 anni) nell’UE era del 6,1%. Il tasso era leggermente più alto (6,7%) tra la popolazione totale (tutte le persone che vivono in economie domestiche). Lo rende noto il sito di Eurostat, l’ufficio statistiche dell’UE.

Le percentuali più elevate di giovani che hanno dovuto affrontare gravi deprivazioni materiali e sociali nel 2022 sono state registrate in Romania (25,4%), Bulgaria (18,6%) e Grecia (14,9%). Al contrario, il tasso era inferiore al 3% in 12 membri dell’UE: Slovenia, Austria, Lussemburgo, Croazia, Polonia, Repubblica Ceca, Paesi Bassi, Estonia, Malta, Cipro, Finlandia e Svezia.

Nel 2022, il tasso complessivo di rischio di povertà o esclusione sociale (AROPE) per i giovani di età compresa tra 15 e 29 anni era del 24,5%, ovvero 2,9 punti percentuali (pp) superiore al tasso della popolazione totale (21,6%).

Il tasso di rischio di povertà tra i giovani era di 2,8 pp più alto rispetto alla popolazione generale (19,3% tra i giovani di età compresa tra 15 e 29 anni rispetto al 16,5% per la popolazione totale). Allo stesso modo, la percentuale di individui che vivono in famiglie con un’intensità di lavoro molto bassa era maggiore di 0,4 pp tra i giovani (8,7% rispetto all’8,3% per la popolazione totale).

Al contrario, la percentuale di persone in grave deprivazione materiale e sociale era leggermente inferiore tra i giovani rispetto alla popolazione totale.

Articolo Eurostat Spiegate sui giovani – inclusione sociale

Sezione tematica Eurostat sul reddito e sulle condizioni di vita

Banca dati Eurostat sul reddito e sulle condizioni di vita

Sezione tematica Eurostat sui giovani

Banca dati Eurostat sui giovani
0

E-News, cooperazione, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie


È aperto il bando “Youth4cooperative: il futuro della cooperazione”.

Lo rende noto il sito Sviluppo regionale e urbano dell’UE.

Se si fa parte di un’organizzazione che lavora con i giovani in ambito paneuropeo o se si è interessati al futuro della politica e della cooperazione regionale, questa è una occasione per consultare i giovani e far sentire la loro voce sul futuro della cooperazione in Europa.

Le tre organizzazioni selezionate riceveranno 10.000 euro ciascuna per utilizzare strumenti digitali come social media, sondaggi e workshop online per condurre consultazioni rivolte ai giovani, sulla base di una serie di domande elaborate dalla DG REGIO. I risultati delle consultazioni alimenteranno la prossima proposta della Commissione.

Ci si può candidare entro il 3 aprile
0

E-News, cplre, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
“Se la democrazia locale verrà rafforzata, se i diritti umani saranno attuati a tutti i livelli, se i giovani riacquisteranno il gusto per il coinvolgimento politico e se le nostre democrazie metteranno in atto nuove forme di partecipazione dei cittadini, ciò significherà che stiamo garantendo un reale seguito rispettare sul campo gli impegni assunti a Reykjavik – e il Congresso è pronto ad accogliere queste grandi sfide”, ha sottolineato il Presidente del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Congresso d’Europa Marc Cools durante il suo scambio di opinioni con i Deputati del Comitato dei Ministri svoltosi nei giorni scorsi a Strasburgo.

Il Presidente ha accolto con favore la maggiore capacità del Congresso di proteggere la democrazia locale monitorando la Carta e osservando le elezioni.

Ha fatto inoltre riferimento al dialogo rafforzato ad alto livello sul decentramento e sulle elezioni locali in Ucraina, nonché alla promozione del Registro dei danni attraverso le sue reti per garantire il contributo delle autorità locali e dei cittadini, che figura anche tra le priorità del Congresso.

Il Presidente ha concluso sottolineando che quest’anno, che segna il 30° anniversario del Congresso e il 10° anniversario dell’iniziativa dei Delegati della Gioventù, si porrà l’accento sull’importanza di un maggiore coinvolgimento di tutte le forze che muovono il livello territoriale: autorità elette, associazioni, società civile, giovani e donne, con l’organizzazione in particolare della conferenza delle associazioni nazionali degli enti locali e regionali per diffondere il lavoro e i valori dell’Organizzazione a tutte le comunità locali e regioni d’Europa.
0

E-News, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
La Commissione europea informa sul sito Portale Europeo Gioventù che sta lanciando la nuova piattaforma per il coinvolgimento dei cittadini: uno spazio online aperto e democratico in cui puoi esprimere le tue idee su diverse questioni e scambiare idee con altri cittadini dell’UE.

I cittadini hanno chiesto questo strumento durante la Conferenza sul futuro dell’Europa. La piattaforma mira a consentire ai cittadini, in particolare ai giovani, di far sentire la propria voce in modo collaborativo, dinamico e digitale. Inoltre, la tecnologia della traduzione consentirà ai cittadini di leggere e impegnarsi nella propria lingua.

Il primo dibattito della Piattaforma riguarda l’efficienza energetica. I contributi online dei cittadini confluiranno nelle deliberazioni in loco del Comitato dei cittadini europei a partire dal 23 febbraio. Le raccomandazioni del Gruppo informeranno l’imminente Raccomandazione dell’UE sul principio “L’efficienza energetica innanzitutto”.

Dal 15 febbraio è possibile registrarsi sulla Piattaforma
0

E-News, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie


Il Portale europeo ella gioventù della Commissione europea informa che dal 16 al 19 aprile 2024 si svolgerà a Praga l’incontro internazionale per i membri dei team di progetti di solidarietà, per i giovani che stanno attuando o hanno implementato un progetto di solidarietà nel Corpo europeo di solidarietà.

L’incontro è destinato ai giovani che stanno realizzando/hanno realizzato un Progetto di Solidarietà.

Questo incontro è l’ occasione per celebrare successi e gli apprendimenti e per connettere il vostro progetto locale con i colleghi europei.

Si può presentare domanda fino al 4 febbraio 2024 compilando il modulo di domanda.

La partecipazione verrà comunicata nella prima settimana di marzo. I costi di viaggio, alloggio e riunioni sono coperti dal programma del Corpo europeo di solidarietà.
0

E-News, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie


36 318 diciottenni europei riceveranno un pass gratuito per viaggiare gratis in Europa ed esplorarne la diversità, conoscerne il patrimonio culturale e la storia ed allacciare contatti con altri europei. Tutto questo grazie all’iniziativa DiscoverEU, un’azione finanziata dal programma Erasmus+. I candidati selezionati per la sessione dell’ottobre 2023 riceveranno la relativa comunicazione e potranno viaggiare gratis tra il marzo 2023 e il maggio 2025, principalmente in treno.

Questa tornata di candidature per DiscoverEU era aperta ai giovani nati tra il 1° gennaio 2005 e il 31 dicembre 2005, residenti in uno degli Stati membri dell’UE o dei paesi terzi associati a Erasmus+. In totale, 144 038 giovani si sono candidati per questa edizione. DiscoverEU prevede anche una dimensione didattica, con formazioni di preparazione al viaggio e speciali incontri “Meet-up” organizzati in tutta Europa. I giovani partecipanti possono aderire al Gruppo Facebook ufficiale #DiscoverEU per entrare in contatto con la comunità DiscoverEU.

Maggiori informazioni su DiscoverEU e una serie di dati suddivisi per paese sono disponibili in questa scheda informativa
0

PREVIOUS POSTSPage 1 of 12NO NEW POSTS