E-News, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie

Festa Europa: le iniziative delle nostre federazioni regionali

.




Tante e variegate le iniziative delle federazioni regionali dell’AICCRE in vista della Festa dell’Europa che quest’anno è particolarmente importante in quanto si svolge a pochi giorni dalle elezioni per il prossimo Parlamento europeo. La federazione emiliana ha promosso ben quattro iniziative: la prime due, per promuovere l’Unione europea, si svolgono il 3 maggio in provincia di Parma, a Sala Baganza: un incontro con le scuole e successivamente un Incontro con i cittadini. Il 9 maggio, a San Giovanni Persiceto, in provincia di Bologna, protagonisti ancora gli studenti, ai quali saranno distribuite riviste europee. Il giorno successivo, il 10 maggio, questa volta in provincia di Ferrara, a Lagosanto, la firma Patto amicizia con Comune francese di Monflanquin. Anche la federazione ligure dell’AICCRE molto attiva: infatti, tra gli eventi promossi dai liguri, spicca la Giornata di Studi Federalisti in Memoria di Giacomo Croce Bermondi – II Edizione “L’UE alla vigilia delle elezioni europee: sfide, prospettive e partecipazione democratica”, svoltasi il 29 marzo a Genova. L’evento ha coinvolto 150 giovani di età compresa tra i 16 e i 26 anni ed ha avuto l’obiettivo di promuovere la conoscenza delle istituzioni europee e delle dinamiche correnti del processo di integrazione europea oltre che la partecipazione attiva dei giovani nello studio e nella riflessione sul futuro dell’Europa. Spostiamoci nelle Marche, dove la locale federazione ha organizzato iniziative per la Festa dell’Europa e per un approccio informato al voto per rinnovare il Parlamento Europeo per coloro che il 26 maggio saranno chiamati per la prima volta al voto. Sono questi due aspetti di una unica grande questione: il valore dell’unità europea, le sue prospettive, le difficoltà di questa fase, le nuove sfide che attendono l’Europa. L’AICCRE Marche ha quindi promosso incontri con gli studenti delle quinte classi degli istituti superiori che saranno chiamati (quasi tutti) al loro primo voto proprio per eleggere il Parlamento dell’Unione Europea. Questi incontri sono stati promossi e gestiti insieme ai Comuni e agli Istituti scolastici interessati e con la preziosa collaborazione del Centro Europe Direct Marche Università Carlo Bo di Urbino, diretto dal Prof. Marcello Pierini. Gli incontri hanno avuto luogo: il 9 maggio a Senigallia nell’ambito della festa dell’Europa; il 17 maggio ad Ancona con specifica partecipazione degli studenti delle classi V degli IISS; il 18 maggio a Pesaro nel Campus scolastico con tutte le classi V dei quattro Istituti Superiori che hanno sede nel Campus. In tutti e tre gli incontri è stato illustrato l’appello del CCRE per una forte partecipazione al voto e per una Europa Federale e autonomista, mentre il Prof Marcello Pierini ha svolto una relazione su “EE2019. Sistema elettorale e funzioni del Parlamento europeo. Il futuro dell’Unione tra problemi interni e i nuovi scenari internazionali”. Studenti al centro dell’attenzione anche delle federazione Puglia dell’AICCRE: a Trinitapoli (in provincia di Barletta-Andria-Trani) il 9 maggio si è svolta infatti la premiazione del Concorso per studenti “Il futuro dell’Europa è nella sua storia” . Il Concorso è bandito da 13 anni dalla Federazione pugliese pugliese dell’Aiccre, col patrocinio della Presidenza del Consiglio regionale, e prevede l’assegnazione di 6 borse di studio per studenti delle scuole medie inferiori e superiori della Puglia. Alla cerimonia hanno partecipato sindaci, amministratori comunali, provinciali e regionali, giornalisti, dirigenti scolastici e rappresentanze delle varie scuole del territorio. Due seminari “Europa ieri, oggi … e domani?” dedicati al futuro dell’Unione europea si sono svolti in Sardegna, organizzati dalla locale federazione AICCRE: a Cagliari l’8 aprile scorso e a Quartu Sant’Elena il 10 aprile. La federazione AICCRE della Toscana ha invece organizzato il 24 aprile a Firenze un incontro con i candidati della regione al Parlamento europeo per far loro sottoscrivere il Manifesto per le elezioni. Il 16 maggio, presso la Sala conferenze dell’AICCRE Piemonte a Torino è stato presentato il nuovo numero della rivista “La Porta di vetro”, dal titolo L’alba della nuova Europa. La presentazione è stata coordinata da: Michele Ruggiero (presidente dell’associazione “La Porta di vetro”) e Davide Rigallo (segretario regionale AICCRE Piemonte). Alla vigilia dell’appuntamento elettorale per il rinnovo del Parlamento europeo, “La Porta di vetro” propone una serie di analisi, riflessioni, approfondimenti su alcuni dei temi più attuali del dibattito politico europeo: dal nodo del bilancio e del debito degli stati membri alla necessità di politiche sociali; dalla crisi della politica migratoria e del sistema Schengen alle emergenze ambientali; dal riemergere dei nazionalismi alle incognite del futuro assetto parlamentare europeo. Il volume raccoglie i contributi di: Nicoletta Bellin, Mercedes Bresso, Nicolò Carboni, Mauro Nebiolo Vietti, Davide Rigallo, Stefano Rossi, Emanuele Davide Ruffino, Michele Ruggiero, Pietro Terna, Gian Paolo Zanetta, Germana Zollesi. Infine, la federazione veneta dell’AICCRE ha organizzato a Venezia il 10 maggio un incontro con le scuole superiori sul tema “L’Europa per noi, per le nostre imprese e per il lavoro dei giovani”.

Author