Aiuti supplementari ai produttori di pesche

I produttori europei di pesche e nettarine riceveranno aiuti supplementari, oltre a quelli già annunciati a giugno, alla luce delle difficoltà di mercato affrontate quest’estate. Ulteriori 12,8 milioni di euro si aggiungeranno ai 70 milioni di aiuti già forniti a inizio stagione e serviranno a finanziare il ritiro dal mercato di 35 020 tonnellate di pesche e nettarine. Questa compensazione finanziaria, diretta ai produttori greci, italiani e spagnoli che non hanno trovato sbocchi di mercato, sarà retroattiva e partirà dal 3 agosto. I produttori europei di frutta e verdura continueranno a beneficiare di altre misure nel quadro della politica agricola comune dell’UE, come i pagamenti diretti, il finanziamento dello sviluppo rurale e il sostegno finanziario alle organizzazioni dei produttori, per un totale di circa 700 milioni di euro l’anno.

 

Documenti: consultazioni pubbliche della Commissione

La Commissione europea sta per avviare due consultazioni pubbliche per raccogliere pareri su come migliorare la sicurezza dei documenti dei cittadini dell’UE. La prima consultazione raccoglierà i pareri dei rispondenti su come migliorare la sicurezza delle carte d’identità e dei titoli di soggiorno. La seconda è finalizzata alla valutazione delle norme vigenti sui documenti di viaggio provvisori dei cittadini che vivono o viaggiano al di fuori dell’UE, in uno Stato dove il loro paese non ha un’ambasciata o un consolato. Entrambe le consultazioni resteranno aperte fino al 5 dicembre 2017. Tutti i cittadini dell’UE possono partecipare.

Clima: in Marocco vertice mondiale. Protagonisti gli enti locali

Nella lotta contro i cambiamenti climatici, la crescente mobilitazione degli attori non statali (autorità locali, aziende, ONG, ecc.), in particolare dalla COP22 di Marrakech in poi, sta dimostrando che il rafforzamento e il progresso delle azioni concrete che si svolgono nei territori sono indispensabili per raggiungere gli obiettivi.  Si è svolto  ad Agadir, in Marocco,  il Vertice mondiale sul clima . In collaborazione con la Regione Souss-Massa, questo vertice ha riunito  migliaia di partecipanti provenienti da 50 Paesi e più di 300 relatori. Per il CCRE, ha partecipato  all’importante incontro Gabriele Taddeo, delegato AICCRE per il CCRE (nella foto).  Il Vertice è stato organizzato intorno ad una serie di eventi: plenarie per discutere di importanti temi e riunire personalità chiave della sfera d’azione internazionale sul clima, dialoghi ad alto livello con gli esperti del clima, sessioni di  presentazione delle iniziative, forum e workshop per favorire la mobilitazione e accelerare le azioni dei territori sul clima.  Nel corso dei lavori  è stata organizzata dal CCRE una tavola rotonda per promuovere il Patto dei sindaci nell’Africa sub-sahariana.  Il vertice inoltre ha fornito una panoramica completa dello stato attuale di impegno degli attori non statali. E’ stata anche un’occasione per gli amministratori locali e regionali ad assumere un forte sostegno, riprendendo gli impegni assunti dalle reti delle autorità locali e regionali durante il vertice “Clima e Territori”, svoltosi a Lione nel luglio 2015. Clicca qui per il sito del Vertice

Opportunità Europa! Utilizziamo i fondi europei

Aperte le iscrizioni per la III edizione del master intensivo in Europrogettazione per amministratori e dipendenti degli enti locali italiani, organizzato dall’AICCRE, che si svolgerà dal 23 al 27 ottobre 2017 a Roma, presso la sede dell’Associazione, in Piazza di Trevi 86.   Si parla tanto del ritardo dell’Italia per quanto concerne l’utilizzo dei Fondi. Ora siamo pronti come AICCRE a fornire ai nostri amministratori gli strumenti necessari per essere competitivi in Europa. È ORA DI SPENDERE TOTALMENTE i tanti FONDI messi a disposizione dall’Europa! Grande novità del nostro master è che i partecipanti saranno aiutati dai docenti  anche dopo il corso, nell’arco di un intero semestre! Il nostro ed il vostro obiettivo sarà raggiunto: gestire passo passo la preparazione del progetto!

Clicca qui per tutte le informazioni 

Guarda il video di presentazione 

(nella foto: i partecipanti alla prima edizione)