E-News, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
“La forza dell’Europa risiede nella sua diversità e nella moltitudine di espressioni identitarie che formano le nostre società”: così inizia il documento conclusivo della Conferenza del CCRE/CEMR su Uguaglianza, diversità ed inclusione che si è svolto a Bilbao dall’11 al 13 giugno. Gli enti locali europei sono consapevoli, e lo ha ribadito anche nel suo discorso il Presidente dell’AICCRE e del CCRE/CEMR Stefano Bonaccini, che “nonostante l’impegno, le politiche e le azioni di diverse istituzioni, governi e società civile, la discriminazione persiste ancora in Europa”. Il pregiudizio, la xenofobia e tutte le forme di discriminazione, continua l documento, sono strettamente collegate alla subordinazione delle donne in una società che non soddisfa l’uguaglianza tra donne e uomini. L’aumento della parità tra donne e uomini può quindi ridurre altre forme di discriminazione”. Per gli enti locali europei “rispetto e promozione di questi valori centrali della società rimangono al centro del nostro progetto. Il CCRE/CEMR e le sue associazioni nazionali svolgono un ruolo fondamentale nel promuovere l’uguaglianza delle donne e degli uomini nella vita locale, e le azioni dei governi locali e regionali hanno un impatto sulla vita di molti cittadini. Il documento di posizione sull’uguaglianza di genere adottato di recente dal CEMR e il piano d’azione pluriennale sono chiari impegni a proseguire e ad approfondire questo lavoro”. keep reading
0

E-News, In Evidenza, Notizie
“È una grande opportunità essere qui con voi oggi per la conferenza CCRE/CEMR”, ha dichiarato il Premio Nobel per la Pace Rigoberta Menchú nel suo discorso di apertura in occasione della conferenza CCRE/CEMR su uguaglianza, diversità e inclusione, che si sta svolgendo in questi giorni a Bilbao (11-13 giugno). “Gli enti locali sono il legame diretto con le popolazioni, ed essi possono promuovere l’uguaglianza, la diversità e l’inclusione sul territorio”. Anche Stefano Bonaccini, Presidente AICCRE e del CCRE/CEMR ha sottolineato la straordinaria importanza degli enti locali nella promozione dei diritti ed ha messo in evidenza il ruolo, in questo senso, della Carta europea dell’uguaglianza donne/uomini nella vita locale del CCRE, “sottoscritta da di 1.700 enti locali europei”. Il programma della conferenza, che si svolge nell’arco di tre giorni, si articola attraverso sedici sessioni e un centinaio di relatori (il 60% donne) tra cui rappresentanti di città, istituzioni europee e organismi internazionali come UN Women, l’Istituto europeo per l’uguaglianza di genere e la Coalizione europea di Città contro il razzismo. I dibattiti affrontano temi estremamente rilevanti e di interesse locale, ad esempio la partecipazione politica delle donne, la sicurezza negli spazi pubblici e nei social network, i diritti della comunità LGBT, l’inclusione nel mercato del lavoro, l’integrazione dei migranti.
0

E-News, In Evidenza, Notizie
“Questi tre giorni saranno una magnifica opportunità per discutere di uguaglianza, diversità ed inclusione, temi destinati ad aumentare di importanza nella nostra società”. È con queste parole che il sindaco di Bilbao, Juan Mari Aburto, ha dato il benvenuto ai membri del Comitato politico del CCRE riuniti a Bilbao l’11 giugno, svoltosi a Bilbao prima della conferenza del CCRE/CEMR sull’uguaglianza, la diversità e l’inclusione. Stefano Bonaccini, Presidente AICCRE e CCRE/CEMR, ha sostenuto che stanno emergendo nuove realtà “in materia di disuguaglianza, discriminazione ed esclusione sociale nella vita quotidiana delle persone. Eppure, la vibrante energia per il cambiamento mostrata da i leader locali durante la nostra conferenza dimostra che si possono intraprendere azioni di grande impatto su questi fronti “. keep reading
0

Notizie
Uguaglianza, diversità e inclusione sono le parole d’ordine della conferenza del CCRE/CEMR su “Uguaglianza, diversità e inclusione, le differenze ci uniscono!” che si svolgerà a Bilbao, dall’11 al 13 giugno e che riunirà 500 partecipanti: sindaci, leader regionali e locali, rappresentanti di istituzioni europee e di organizzazioni internazionali. Saranno rappresentanti oltre 40 Paesi, principalmente europei, ma anche di altri continenti, tra cui Americhe, Africa e Asia. Le delegazioni più numerose giungeranno dalla Germania, Svezia, Belgio, Francia e Finlandia, che sono Paesi avanzati nelle politiche di uguaglianza. Il programma prevede 33 sessioni, tavole rotonde e workshop paralleli e saranno l’occasione per i comuni europei di condividere le migliori pratiche. A questo proposito, Carla Rey, Segretario generale dell’AICCRE ha rimarcato come “gli enti locali italiani saranno protagonisti anche a Bilbao: presenteremo infatti i numerosi progetti realizzati dai nostri territori in una ottica di scambio di buone pratiche e di crescita comune sui temi portanti che saranno affrontati nella città basca”. La conferenza sarà aperta da i Rigoberta Menchú, vincitore del premio Nobel per la pace. In sede di presentazione della Conferenza, il segretario generale del CCRE, Frédéric Vallier, ha sottolineato come che il CCRE svolga un “ruolo di primo piano in materia di uguaglianza, diversità e inclusione. Attraverso la sua Carta per l’uguaglianza delle donne e degli uomini, oltre 1700 città e regioni si sono impegnate a raggiungere società più giuste. Vallier ha sottolineato l’obiettivo della conferenza: “Con questa conferenza vogliamo garantire che i diritti umani siano al centro delle politiche locali in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Il mondo sta cambiando”. L’evento è co-organizzato dalla città di Bilbao e da EUDEL (Associazione delle municipalità basche) ed è sostenuto dalla Commissione europea. Sito internet conferenza  inf@cemrbilbao2018.eu 
0

Notizie
Si è svolto a Strasburgo (23-26 maggio), nella sede del Parlamento europeo, l’ufficio esecutivo dell’UCLG che ha come tema “Città inclusiva e sicura: chiave per lo sviluppo sostenibile”. Questa edizione 2018 dell’Esecutivo rappresenta un momento senza precedenti: per la prima volta infatti è stata organizzata insieme a UN-Habitat ed il dibattito ha coinvolto tutti i livelli di governo. L’edizione 2018 dell’Executive Bureau, in generale, si è concentrata sulle priorità chiave dei governi locali e regionali per gli obiettivi globali. Una opportunità unica per condividere esperienze a livello locale e nazionale e aprire la strada ad dialogo strutturale tra le diverse sfere di governo, essenziale per realizzare l’attuazione dell’Agenda 2030. . Ai lavori hanno partecipato Carla Rey, Segretario generale dell’AICCRE e Stefano Bonaccini, Presidente AICCRE e CCRE. 

0

E-News, Ultime Notizie, Notizie
Secondo l’indagine realizzata nell’ambito del progetto europeo “Shapetourism, il 73% delle aziende turistiche in Italia fa uso di pratiche di sostenibilità. Solo il 27% dichiara di non adottare alcuna pratica di sostenibilità. 
Shapetourism è un progetto finanziato dal programma Interreg MED. L’indagine ha riguardato la maggior parte dei paesi mediterranei: Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Italia, Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna. Le attività in Italia sono state implementate da AICCRE Veneto e Università di Venezia, facenti parte del consorzio europeo che promuove il progetto.  keep reading
0

PREVIOUS POSTSPage 1 of 15NO NEW POSTS

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. + info

Utilizzo dei Cookie

Il sito di AICCRE utilizza cookies per fornire una migliore fruizione dei servizi e una semplice esperienza di navigazione.

I seguenti dati sono raccolti per svolgere il sovraesposto scopo:
Contact Form - nome/email - utilizzo del servizio
Google Analytics - dati generici di traffico sul sito in forma anonima

Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi