E-News, diritti umani ed uguaglianza, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
Una nuova pubblicazione congiunta del Consiglio d’Europa e dell’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA) presenta le norme pertinenti in materia di diritti umani alle frontiere dell’Europa applicabili ai minori.

La nota “I minori nella migrazione: i diritti fondamentali alle frontiere dell’Europa” riassume le principali garanzie del diritto europeo applicabili ai minori migranti ai confini esterni dell’UE e del Consiglio d’Europa. La nota copre la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (CEDU) e il diritto dell’Unione europea.

Gli Stati membri del Consiglio d’Europa e dell’UE hanno il diritto di controllare l’ingresso dei cittadini stranieri nel loro territorio. Tuttavia, nell’esercizio del controllo dei confini, gli Stati devono proteggere i diritti fondamentali di ogni persona, indipendentemente dalla nazionalità, dallo status o dall’età, conformemente ai loro obblighi ai sensi del diritto internazionale e dell’UE. I minori necessitano di una protezione supplementare, poiché sono particolarmente vulnerabili e hanno delle esigenze specifiche.

“Vi è una maggiore necessità di proteggere i minori che arrivano alle nostre frontiere, compresi i minori non accompagnati o separati e quelli vittime di reati legati alla guerra, violenza e abusi. Questa terza nota orientativa congiunta è volta ad aiutare le autorità, tra cui la polizia di frontiera, a condurre le loro attività nel pieno rispetto delle nostre norme per difendere e proteggere in modo efficace i diritti dei minori migranti e rifugiati nel momento in cui arrivano nei nostri Stati membri”, dichiara la Rappresentante speciale della Segretaria generale del Consiglio d’Europa sulle migrazioni e i rifugiati, Leyla Kayacik.

“Le autorità e i funzionari di frontiera hanno l’obbligo legale di rispondere alle esigenze di tutti i minori migranti e rifugiati che arrivano ai nostri confini. Questa guida pratica deve sensibilizzare e fornire un essenziale sostegno per assicurare che i minori siano protetti adeguatamente e che i funzionari abbiano una migliore comprensione di come poter salvaguardare al meglio i diritti dei minori”, dichiara il Direttore uscente della FRA Michael O’Flaherty, il cui mandato è scaduto il 15 dicembre 2023.

La nuova pubblicazione si basa sulle precedenti note congiunte: Diritti fondamentali dei rifugiati, dei richiedenti asilo e dei migranti ai confini europei (marzo 2020) e Norme europee su vie di ricorso, meccanismi di reclamo e indagini efficaci ai confini (luglio 2021).
0