E-News, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
Dopo aumenti sostanziali nel 2022, i prezzi dei prodotti alimentari nell’UE hanno continuato a salire anche nel 2023. I dati per il secondo e terzo trimestre di quest’anno mostrano che i prezzi di alcuni articoli hanno registrato un aumento più lento. Nel settembre 2023, i prezzi delle uova, del burro e delle patate nell’UE sono più alti rispetto a quelli di gennaio 2021 e 2022, ma non sono così alti come alcuni mesi prima, mentre i prezzi dell’olio d’oliva sono in costante aumento.

Lo rende noto il sito di Eurostat, l’ufficio statistiche dell’Unione europea.

Nel settembre 2023 il prezzo dell’olio d’oliva era superiore del 75% rispetto a gennaio 2021. Nel gennaio 2022 i prezzi erano già superiori dell’11% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente e tra settembre 2022 e settembre 2023 i prezzi hanno registrato un forte aumento.

Anche i prezzi delle patate hanno registrato un aumento vertiginoso. Da gennaio 2021, i prezzi delle patate sono aumentati del 53% nel settembre 2023, dopo un picco nel giugno 2023 (+60%).

Per quanto riguarda i prezzi delle uova, a settembre 2023 erano più alti del 37% rispetto a gennaio 2021. I prezzi delle uova si sono stabilizzati nei primi due trimestri del 2023 e hanno mostrato qualche calo in agosto e settembre di quest’anno.

I prezzi del burro si sono evoluti in modo simile. I prezzi del burro hanno raggiunto il picco nel dicembre 2022 (+44% rispetto a gennaio 2021) per poi iniziare lentamente a diminuire. A settembre il burro costava il 27% in più rispetto a gennaio 2021.

Sezione tematica Eurostat sugli indici armonizzati dei prezzi al consumo

Banca dati Eurostat sugli indici armonizzati dei prezzi al consumo


Manuale Eurostat di statistica per principianti sull’inflazione


Angolo didattico con video ed esercizi, anche sulle statistiche dei prezzi

0