E-News, cooperazione, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie


Un roadshow del progetto per mostrare come i programmi Interreg sostengono i giovani nell’Europa sudorientale. Questo evento #Youth4Cooperation celebra l’Anno europeo della gioventù e si svolgerà il 7 e 8 novembre 2022.

Quattro programmi Interreg hanno invitato giovani, funzionari dell’UE e politici locali a mettere in evidenza la diversità dei progetti di cooperazione a sostegno dei giovani nell’area di Salonicco.

Lo rende noto il sito della DG Politica Regionale della Commissione europea.

la roadshow farà il punto su come i progetti Interreg aiutano i giovani a costruire una vita migliore nell’Europa sudorientale

Il roadshow effettuerà le seguenti tappe:

EmploYouth, un potenziamento delle competenze per giovani imprenditori finanziato dal Programma IPA CBC “Grecia – Repubblica della Macedonia del Nord”.

TRANS-EDU-NET nell’ambito del programma INTERREG “Balcano-Mediterraneo” su come la cooperazione transnazionale contribuisce alla formazione professionale dei giovani nell’industria del turismo e alla modernizzazione del settore.

– Il programma INTERREG “Grecia-Bulgaria” presenterà il progetto YMC(H)A sulla conservazione delle tradizioni culturali per le giovani generazioni sviluppando attività sportive e incoraggiando il turismo nell’area transfrontaliera.

– Infine, il progetto ZeroWasteBSB nell’ambito del programma ENI CBC Black Sea Basin dimostrerà come le tecnologie e la cooperazione aiutano a ridurre l’inquinamento marino . Scopriremo come il progetto sensibilizza sulla produzione di rifiuti, in particolare di plastica.

Nel periodo 2014-2020, Interreg ha finanziato azioni a sostegno dell’imprenditorialità, dell’istruzione e della formazione professionale, dell’occupazione, della mobilità e dell’inclusione sociale tra i giovani europei ma anche dei paesi limitrofi e partner.

In totale, 343 milioni di euro sono stati investiti in più di 400 progetti per i giovani.

0

E-News, cooperazione, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie


Il sito della DG Politica Regionale dell’UE informa che la Commissione europea ha lanciato un nuovo invito a presentare proposte nell’ambito del Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacoltura (EMFAF) per “Progetti faro regionali a sostegno dell’economia blu sostenibile nei bacini marittimi dell’UE”

Il bando faro regionale, con una dotazione di 7,6 milioni di EUR, è incentrato sulla cooperazione nei bacini marittimi dell’UE, in particolare nell’Atlantico, nel Mar Nero, nel Mediterraneo, nella regione del Mar Baltico e nelle regioni ultraperiferiche dell’UE. Ha un tasso di cofinanziamento dell’80% per tutti gli argomenti, ad eccezione dell’argomento 5, che ha un tasso di cofinanziamento dell’85%.

Il bando affronta sei diversi temi:

Tema 1: promuovere la diversificazione delle attività di pesca nell’area atlantica (2 milioni di EUR disponibili)
Tema 2: sfruttare la preparazione e la risposta all’inquinamento marino nel Mar Nero (0,6 milioni di EUR disponibili)
Tema 3: promozione di trasporti e porti sostenibili nel Mediterraneo (2,4 milioni di EUR disponibili)
Tema 4: promuovere i cluster marittimi come fattore abilitante innovativo per un’economia blu sostenibile nel Mediterraneo (1 milione di EUR disponibile)
Tema 5: promozione del turismo marittimo e costiero sostenibile nelle regioni ultraperiferiche (1 milione di euro disponibile)
Tema 6: promozione dell’agricoltura oceanica rigenerativa nella regione del regioni ultraperiferiche (0,6 milioni di EUR disponibili)

Maggiori informazioni
0