E-News, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
Il sito del Dipartimento per le politiche europee informa che sono scese a 81 le procedure di infrazione a carico dell’Italia dopo che la Commissione europea ha deciso il 14 luglio di archiviare 3 infrazioni.

Si tratta di due direttive europee che riguardano:

l’accesso ed esercizio delle attività di assicurazione e di riassicurazione

l’uso dei documenti contenenti le informazioni chiave da parte delle società di gestione di organismi d’investimento collettivo in valori mobiliari OICVM e un regolamento UE sull’introduzione e la diffusione delle specie esotiche invasive.

La Commissione europea, prosegue il
Le 81 infrazioni a carico del nostro Paese sono state aperte per violazione del diritto dell’Unione (62) o per mancato recepimento di direttive (19). L’ambiente con 14 casi è il settori dove più alta è l’incidenza delle infrazioni, seguono affari economici e finanziari (12) e trasporti (8).
0