E-News, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie
La Commissione europea ha proposto il 4 luglio di prorogare il sistema di preferenze generalizzate (SPG) per il periodo 2024-2027, in quanto l’attuale regolamento dell’UE in materia dovrebbe scadere alla fine del 2023. La proroga del sistema attuale è fondamentale per consentire ai beneficiari dell’SPG e dell’SPG+ di continuare a valersi delle preferenze tariffarie, dopo che il Consiglio e il Parlamento europeo non hanno raggiunto un accordo sulle proposte della Commissione volte ad aggiornare le norme SPG.

Il sistema di preferenze generalizzate è uno strumento commerciale unilaterale che elimina i dazi all’importazione sui prodotti importati nell’UE dai paesi in via di sviluppo vulnerabili, sostiene l’eliminazione della povertà e lo sviluppo sostenibile e promuove l’integrazione di tali paesi nell’economia mondiale.

Il sistema riguarda 65 paesi, alcuni dei quali tra i più poveri al mondo. Nel 2022 le importazioni totali nell’UE nell’ambito dell’SPG hanno raggiunto gli 80 miliardi di €; il 44% di queste importazioni proveniva da paesi meno sviluppati che beneficiavano dell’accordo “Tutto tranne le armi”.
0