E-News, Notizie

7 messaggi per rilanciare cooperazione decentrata in una Europa solidale e sostenibile!

L’AICCRE rilancia i 7 messaggi chiave di PLATFORMA indirizzati a rappresentanti eletti e funzionari pubblici locali e regionali. Eccoli!

1-L’Unione europea sta attualmente affrontando una profonda crisi che mette apertamente in discussione i suoi valori fondanti di solidarietà, cooperazione e protezione dei diritti umani. Per combattere discorsi di odio, paura e sfiducia, è essenziale informare e coinvolgere i cittadini dell’UE nella discussione sul futuro dell’Unione europea e il suo ruolo nella costruzione di un mondo sostenibile. I governi locali e regionali sono il livello più vicino di governo per i cittadini e in quanto tali hanno il dovere e la capacità di ascoltare e articolare le richieste dei cittadini, ma anche di promuovere una cittadinanza europea attiva per lo sviluppo sostenibile. http://www.ccre.org/en/actualites/view/3854

2- L’impegno dell’Unione europea per attuare l’Agenda 2030 pone la riduzione della povertà al centro di una strategia che integra le dimensioni economica, ambientale, di governance e sociale dello sviluppo. Ribadisce il ruolo dell’UE nella cooperazione internazionale come primo donatore di aiuti allo sviluppo e promuove i suoi valori fondanti di democrazia, solidarietà e diritti umani. È importante che i governi locali e regionali contribuiscano a promuovere questi valori comunicando e coinvolgendo i propri cittadini. https://ec.europa.eu/europeaid/policies/european-development-policy/european-consensus-development_en

3- L’Agenda 2030 riconosce esplicitamente l’importanza di informare e coinvolgere i cittadini nella ricerca di soluzioni e azioni per raggiungere gli obiettivi dello sviluppo sostenibile (SDG 4.7 e SDG17). I governi di ogni tipo, ma in particolare quelli a livello locale e regionale, devono informare e coinvolgere i loro cittadini nella definizione e nell’attuazione di queste soluzioni. Ciò a sua volta favorirà una maggiore proprietà e un sostegno a lungo termine. https://en.unesco.org/themes/gced/sdg47progress

4- La cooperazione decentrata favorisce lo scambio di competenze locali e regionali per rafforzare la governance locale e promuovere politiche locali di sviluppo sostenibile. Offre un’opportunità di progetti innovativi ed efficaci per rispondere alle sfide sia locali che globali come l’adattamento ai cambiamenti climatici, l’alloggio, la disuguaglianza tra uomini e donne, la riduzione della povertà, ecc. La cooperazione decentrata dimostra che le sfide globali vengono affrontate meglio a livello locale. Alcuni buoni esempi di progetti innovativi di cooperazione decentralizzata che hanno ricevuto PLATFORMAwards.

5- Le partnership tra città o regioni sono un’opportunità per connettersi e conoscere altre comunità nel mondo. Il legame tra le città o le regioni che cooperano è un legame politico, culturale e sociale unico che rappresenta un esempio di solidarietà e rispetto. Tale cooperazione è molto radicata nella diversità culturale delle città e promuove l’impegno dei cittadini nella riduzione della povertà e nell’affrontare le disuguaglianze sia in patria che all’estero. La cooperazione decentrata è in definitiva un’opportunità per promuovere la coesione sociale, l’integrazione e la solidarietà su scala europea e mondiale.

6- Inoltre, i governi locali e regionali sono fondamentali per sostenere le organizzazioni locali della società civile e il sistema scolastico, che svolgono un ruolo essenziale nel sensibilizzare i cittadini sullo sviluppo sostenibile. Molto spesso i governi locali e regionali finanziano parte dell’istruzione per lo sviluppo e la sensibilizzazione all’agenda locale, e aiutano a coordinarla con altri settori e richieste. La collaborazione tra questi attori a livello locale è fondamentale per integrare l’esperienza internazionale della città e della regione per contribuire a costruire una cittadinanza globale.

7- Creando il collegamento tra le priorità locali e le sfide globali per lo sviluppo sostenibile, le città e le regioni contribuiscono alla comprensione critica dei cittadini e all’impegno attivo. Pertanto, gli eletti locali e regionali devono svolgere pienamente il loro ruolo nel sensibilizzare i cittadini sulla cooperazione decentrata, comunicare i loro progetti, le città partner, i temi affrontati, le motivazioni, ecc.

Author