E-News, cplre, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie


Si sta svolgendo a Strasburgo dal 2 al 4 aprile la XXXVI sessione del CPLRE (Congresso dei Poteri Locali e regionali d’Europa) del Consiglio d’Europa. Ricordiamo che la segreteria della delegazione italiana è tornata in seno all’AICCRE. Per l’Associazione è presente il Segretario generale Carla Rey. Il filo conduttore della sessione sarà il tema “I sindaci garantiscono la democrazia”. Su questo argomento, tra l’altro, si terrà un dibattito con i partecipanti, tra cui Ignacio Sanchez Amor, Segretario di Stato della politica territoriale spagnola. Inoltre, nell’ambito delle sue attività di monitoraggio, il CPLRE adotterà due rapporti sulla democrazia locale e regionale in Polonia e nella Repubblica di Moldova. Sarà esaminata la concessione dello status di Partner per la democrazia locale al Marocco. Questo status fa parte della politica di vicinato del Consiglio d’Europa e offre ai paesi interessati un quadro speciale per il dialogo istituzionale con le loro controparti europee. Giovani delegati dei 47 Stati membri parteciperanno ai dibattiti, nell’ambito dell’operazione “ringiovanimento della politica” gestita dal Congresso nel suo sforzo di promuovere la partecipazione dei giovani a livello locale e regionale. Sarà presentata una relazione sul ruolo degli enti locali e regionali nella salvaguardia dei diritti sociali dei giovani.


GUARDA L’AGENDA DELLA XXXVI SESSIONE

Scarica il RESOCONTO SUI RAPPORTI presentati in occasione della 36^ Sessione del Congresso

LA DELEGAZIONE ITALIANA DEL CPLRE SUL NOSTRO SITO

FASSINO: SI RAFFORZA LA DEMOCRAZIA LOCALE NEL MEDITERRANEO

BORA: “DONNE, LE RISORSE NECESSARIE PER LA DEMOCRAZIA

0

vcs, In Evidenza, Ultime Notizie, Notizie



La II edizione di Venice City Solutions 2030 si svolgerà a Venezia dal 24 al 26 ottobre prossimi. Auspicio degli organizzatori è quello di replicare il grande successo dell’edizione 2018, svoltasi nello scorso novembre, sia in termini di contenuti che di presenze. Infatti, alla I edizione hanno partecipato più di 140 persone provenienti da 36 Paesi di tutto il mondo per discutere, tra l’altro, della necessità di finanziare gli SDGs a livello locale. Le raccomandazioni dell’evento saranno presentate durante l’HLPF dell’ONU a New York. L’edizione 2019 intende continuare ad approfondire il rapporto tra Agenda 2030 ed enti locali non solo per lo specifico obiettivo 11 (“Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili”), ma per implementare tutti gli SDGs, facendo leva sul livello locale e sui territori. Venice City Solutions 2030 edizione 2019 si concentrerà nello specifico a rispondere ad alcune domande finalizzate a mobilitare l’azione dei governi locali per coinvolgere i cittadini (soprattutto i più giovani) e renderli consapevoli e partecipi dell’Agenda 2030: in che modo l’ Agenda può aiutare a creare la cittadinanza? – In che modo gli SDGs possono aiutare i governi locali a comunicare meglio con i loro cittadini? – Come possono i governi locali coinvolgere i cittadini per contribuire alla realizzazione degli SDG? – In che modo i governi locali possono mobilitare i soggetti economici e sociali del proprio territorio per accelerare l’attuazione degli SDG? – Come può il governo locale assicurarsi che i cittadini più giovani siano consapevoli ed impegnati in un’Agenda progettata per il mondo futuro? Gli organizzatori hanno ritenuto importante promuovere questo aspetto del collegamento dell’Agenda 2030 con il cittadino, un tema che non è stato ancora sufficientemente esplorato e in cui i governi locali e regionali possono svolgere un ruolo fondamentale, come le istituzioni più vicine alle persone. L’evento è co-organizzato dall’AICCRE, UNDP, UN-Habitat e United Cities and Local Governments (UCLG) con il supporto finanziario di Platforma.
0