AICCRE Puglia vi (in)forma sui gemellaggi!

Dal secondo dopoguerra in poi,  uno dei mezzi più efficaci per costruire l’Europa dei cittadini è stato (ed è) il gemellaggio. L’incontro tra i popoli, la loro conoscenza, la capacità di stabilire rapporti culturali, sociali ed economici non solo accorcia le distanze, ma allarga la tolleranza, aiuta la solidarietà e promuove la pace. Ma non solo: infatti, il gemellaggio offe ad ogni comunità la possibilità di utilizzare la rete dei comuni gemellati per la predisposizione di progetti europei e concorrere al partenariato.  Insomma, non è poco. Ma come si fa in concreto un gemellaggio? L’AICCRE Puglia, in collaborazione con l’ANCI Puglia, ha  promosso un seminario gratuito per formatori di gemellaggio, destinato ad amministratori e funzionari comunali della regione. L’appuntamento è per il 27 febbraio prossimo a Bari, in via Marco Partipilo 61, dalle 10 in poi.  

Interverranno: Antonella Ruta, delegata Anci Puglia; Giuseppe Moggia, Vice Presidente Aiccre Puglia; Giuseppe Valerio,  Responsabile nazionale Consulta Aiccre per i gemellaggi (che collocherà i gemellaggi nella dimensione politica della costruzione dell’Europa federale); Maria Cristina Rizzo, Vice Presidente Anci Puglia; Luciano Loiacono Presidente Consiglio Comunale di Brindisi; Donato Baccaro, Sindaco di Cisternino (Br); Franco Landella, Sindaco di Foggia. La relazione tecnica sarà affidata a Mariijke Vanbiervielt, Responsabile Aiccre settore tecnico gemellaggi e rapporti internazionali. Le iscrizioni al seminario con iscrizione on-line obbligatoria deve essere effettuata entro le ore 12 del 26 febbraio al seguente link: http://www.anci.puglia.it/index.php?option=com_surveyforce&survey=13

Per ulteriori informazioni: AICCRE Puglia: aiccrepuglia@libero.it, tel 0805231218